IT | ENG
CSQ iqnet

Lo sviluppo della Fibra Ottica

La soluzione oggi più avanzata per realizzare un impianto sat condominiale è quella che utilizza la fibra ottica. I vantaggi sono numerosi; ad esempio si possono collegare più decoder in ogni appartamento.

La richiesta di impianti di ricezione satellitare è in continuo aumento ma nei condomini, fino ad ieri, per l’impossibilità di stendere i cavi coassiali nelle canaline dedicate, non è sempre stato possibile realizzare impianti adeguati, con la garanzia di ricevere nel tempo tutti i canali. Così la soluzione a conversione IF/IF, nel tempo si è rivelata non adeguata. Oggi sono due le soluzioni che si contendono il mercato: multiswitch e la neonata fibra ottica. Quest’ultima, utilizzata da diversi decenni nelle telecomunicazioni satellitari professionali oggi, grazie alla sensibile diminuzione dei costi e ad una nuova applicazione può essere impiegata anche per gli impianti condominiali con grandi benefici per tutti.

I vantaggi

Per l’utente i vantaggi principali che si hanno utilizzando la fibra ottica sono soprattutto tre.

Innanzitutto l’impianto di ricezione è in grado di poter far fronte alle evoluzioni future dovute all’aumento dei canali ricevibili, cosa non possibile, ad esempio, con gli impianti di conversione IF/IF. Inoltre, grazie alle dimensioni ridotte di un cavetto in fibra ottica e del connettore SK di Digital Fast rispetto a quelle di un cavo coassiale, è possibile cablare l’impianto anche se lo spazio a disposizione è molto limitato e insufficiente a ospitare il cavo coassiale. Infine è possibile prevedere più prese d’antenna per arrivare a collegare addirittura uno o più decoder in ogni stanza dell’appartamento. Vi sono poi altri vantaggi che rendono l’impianto in fibra ottica molto affidabile e quindi stabile nel tempo come la grande banda passante oppure l’attenuazione introdotta nei segnali che è prossima allo zero. Una tratta di collegamento in fibra ottica può essere anche molto lunga, più di cento/duecento metri, senza correre il rischio di avere un degrado dovuto all’attenuazione del segnale. La fibra ottica si avvantaggia anche di altri due aspetti: l’interferenza e l’immunità perché come mezzo di trasporto ottico del segnale non trasporta disturbi (interferenze) e non li subisce (immunità) quando sono di origine elettrica come le scariche, i segnali wireless, ecc. Infine, non introduce perdite di segnale differenziate al variare della frequenza, al contrario del cavo coassiale che tra inizio e fine banda può disequalizzare da 5 a 10 dB per ogni 100 metri.

Allegati

Archivio newsTorna in home page