IT | ENG
CSQ iqnet

Nuovo bando della Regione Puglia

31 ottobre 2016 - Innovare e potenziare il sistema delle imprese agricole pugliesi, è questo l’obiettivo del bando della Regione Puglia.

Sono previsti sostegni del valore di 60 milioni di euro per impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili: oltre che per le imprese agricole, è un’opportunità molto interessante per impiantisti e professionisti del settore elettrico chiamati a realizzare tali impianti.

Attraverso l’introduzione di impianti, macchine, attrezzature e sistemi che migliorino la qualità dei prodotti e riducano i costi di produzione si vuole migliorare la sostenibilità ambientale delle attività produttive. Difatti, questo intervento consente di realizzare impianti di approvvigionamento energetico da fonti rinnovabili come biomasse e mirati al risparmio idrico e all’efficientamento delle reti idriche aziendali.

L’avviso dell’Operazione 4.1a del PSR 2014-2020, con una dotazione finanziaria di 60 milioni di euro, è dedicato agli imprenditori agricoli che intendano realizzare un progetto aziendale. Sono previsti, nel dettaglio, sostegni per:

- impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili

- costruzione ex-novo e ammodernamento di fabbricati rurali da utilizzare a fini produttivi agricoli e zootecnici.

- acquisto (o leasing) di macchinari nuovi e attrezzature, compresi programmi informatici.

- innovazioni strutturali che hanno anche l’obiettivo, in un’ottica sostenibile, di ridurre l’uso di fertilizzanti e fitofarmaci in agricoltura.

 

L’accesso al portale del Sistema Informativo Agricolo Nazionale (SIAN) è possibile dal 5 settembre alle ore 12,00 del 31 ottobre 2016. Le domande rilasciate dal portale, invece, dovranno essere inviate tramite PEC all’indirizzo competitivitaziendale.psr@pec.rupar.puglia.it entro e non oltre le ore 12,00 del 10 novembre 2016. Il bando, pubblicato sul Burp, è disponibile sul sito della Regione Puglia e su http://svilupporurale.regione.puglia.it

La divisione Energie Rinnovabili del Gruppo Acmei è a disposizione per maggiori info e per una consulenza tecnica dettagliata.

 

Fonte: www.svilupporurale.regione.puglia.it

Archivio newsTorna in home page