IT | ENG
CSQ iqnet

SUPER-AMMORTAMENTO DEL 140% E IPER-AMMORTAMENTO DEL 250%

CIRCOLARE N.4/E del 30/03/2017

A chi si rivolge?
Titolari di redditi d’impresa, esercenti arti e professioni e PMI.

Piccola impresa: ha meno di 50 dipendenti, ha un fatturato annuo non superiore a 7 milioni di euro, oppure ha un totale di bilancio annuo non superiore a 5 milioni di euro, unitamente ad altri criteri identificativi dell’aspetto societario.

Media impresa: ha meno di 250 dipendenti, ha un fatturato annuo non superiore a 40 milioni di euro, oppure ha un totale di bilancio annuo non superiore a 27 milioni di euro, unitamente ad altri criteri identificativi dell’aspetto societario.

Cos’ è il super ammortamento?
Il super ammortamento è un incentivo fiscale che, attraverso un aumento del 40% della quota di ammortamento e dei canoni di locazione finanziaria, consente di arrivare a dedurre il 140% del prezzo di acquisto dei beni strumentali. L’innalzamento dei costi aziendali provoca una conseguente riduzione delle imposte da pagare.
È indirizzato al rinnovo del "parco macchine" di aziende che, con l’introduzione di beni strumentali più moderni e con maggiore tecnologia, potranno divenire ancor più competitive.

Quali beni?
Beni strumentali nuovi o mai usati, acquistati direttamente o in leasing, di uso durevole e impiegati come strumenti di produzione all’interno del processo produttivo dell’impresa.

Cos’ è l’iper ammortamento?
L’iper ammortamento al 250% è la nuova agevolazione fiscale prevista dalla Legge di Bilancio 2017 al fine di favorire una trasformazione tecnologica e digitale secondo il modello Industria 4.0. Si tratta concretamente di investimenti in macchine intelligenti e interconnesse.

Quali beni?
- beni strumentali il cui funzionamento è controllato da sistemi computerizzati e/o gestito tramite opportuni sensori e azionamenti
- sistemi per l’assicurazione della qualità e della sostenibilità
- dispositivi per l’interazione uomo macchina e per il miglioramento dell’ergonomia e della sicurezza del posto di lavoro
- beni immateriali (software, sistemi e system integration, piattaforme e applicazioni) connessi a investimenti in beni materiali «Industria 4.0».

Queste agevolazioni fiscali si applicano per investimenti effettuati nel periodo che va dal 1° gennaio 2017, data di entrata in vigore della legge di bilancio, al 31 dicembre 2017. Gli imprenditori, però, possono acquistare il nuovo bene strumentale fino al 30 giugno del 2018, a patto che l’ordine sia accettato dal venditore, che ci sia un acconto superiore al 20% e sia versato entro il mese di dicembre del 2017.

Per usufruire delle proroghe per l’iper ammortamento, oltre questi requisiti, è necessario rispettare anche il requisito dell’interconnessione, in altre parole il bene oltre ad essere entrato in fruizione dovrà essere interconnesso al sistema aziendale di gestione della produzione o alla rete di fornitura.

Archivio newsTorna in home page